giovedì 23 aprile 2009

2 in 1 Come avere Windows e Linux sullo stesso PC senza pensieri


Questa guida/racconto scritta da BerserkerWelding vuole aprire gli occhi all'utente medio dimostrando che non è cosi difficile passare a Linux e non è necessario eliminare Windows. L'abbandono di Microsoft avviene lentamente e spontaneamente utilizzando entrambi i sistemi operativi con lo stesso computer. 



Perché usare Linux: Vi potrei elencare una lunga serie di motivi, la stabilità, la velocità, la filosofia Open Source, il Software Libero ecc. Ma vi dirò perché "io" ho scelto GNU/Linux. Ero stanco di sprecare buona parte del mio tempo nell'aggiornare anti virus e anti spyware, ero stanco di perdere tempo in deframmentazioni, scan disc e scansioni per rimuovere i virus restando sempre nel dubbio: ma.. questa settimana non ho trovato nessun virus; oppure il virus c'è e l'anti virus non l'ha trovato? Mistero! Se non usate internet potete tenere la vostra copia di Windows, comodo c'è un wizard per tutto, compri un cellulare nuovo e in 5 minuti fai la configurazione. Avanti, avanti, avanti, accetta, accetta, accetta ed installi qualsiasi cosa. Ma se stai leggendo questa pagina sei un utente come me, collegato a internet ed esposto a tutti i malware della rete. Con Linux tutto questo non esiste e i virus te li puoi scordare insieme agli anti virus e alle scansioni. Installato su un computer di ultima generazione Linux è una scheggia paragonato a Windows XP, per non parlare di Windows Vista. Per prima cosa vi linko il sito italiano dedicato a Linux e i wiki di: Richard Stallman, ideatore del progetto GNU e Linus Torvalds, sviluppatore del kernel Linux. Questo invece è il messaggio che ho scritto su un forum la prima volta che ho navigato con Linux: Il complesso mondo Linux mi viene incontro dolcemente, ho configurato il modem senza troppi problemi grazie alla guida e navigando con kubuntu mi sembra di stare in un mondo nuovo, più bello, tutto è fluido e veloce. Mi da una strana sensazione di potenza. Ora capisco quelli che mi dicevano: è da tanto che non avvio dalla partizione di windows, pian piano impari, ti adegui e scopri cosa significa avere un sistema operativo che funziona sul serio. Ma cos'è in realtà GNU/Linux? Perchè esistono svariate distribuzioni? Perchè non l'hanno fatto uguale a windows? Questo sistema operativo è il frutto del lavoro di Hacker e programmatori sparsi in tutto il pianeta, la cosa fantastica è che è costituito da centinaia di programmi che possono essere combinati tra loro (come i mattoncini della Lego per intenderci) ed ogni singolo programma può essere legalmente modificato, migliorato e personalizzato. Usare una distribuzione Linux è come giocare con la costruzione Lego fatta da un nostro amico, un mago dei Lego! Ma nessuno ci vieta di modificarlo, anzi la filosofia con il quale è stato costruito invoglia gli utenti a mettere mano al codice sorgente, infatti se ci fosse qualcosa di irregolare nel sistema salterebbe subito all'occhio delle migliaia di persone che lo studiano. La cosa importante è essere consapevoli del fatto che un esperto utente Windows che passa a GNU/Linux è un neofita di Linux. Imparare a conoscerlo mi sembra il minimo. Io personalmente ho imparato più cose in 2 anni con Linux che in 10 anni con Windows. Chi ha l'attitudine dell'hacker con il tempo passerà a distribuzioni più complesse, chi si vuole limitare a fare l'utente troverà in Ubuntu un ottimo supporto, ma chi vuole un sistema operativo uguale in tutto e per tutto a Windows farebbe bene a non cambiarlo affatto. Vi garantisco che qualunque sia la vostra indole, le opportunità che questo modello di software vi offre sono pressoché illimitate. 

Scaricare e masterizzare il CD di Linux: Per prima cosa dovete scegliere quale sistema operativo GNU/Linux usare, per persone come noi abituate a Windows serve qualcosa di facile. Io vi consiglio Kubuntu, si tratta dell'ultima versione del più classico Ubuntu basata su K Desktop Environment. Questi sistemi operativi non vanno considerati di serie B, lo dico per le persone intenzionate a provare Linux sul vecchio PC scassato che hanno in cantina. Se volete provare Linux su un PC vecchio potete utilizzare Xubuntu. Una volta scelto e scaricato il vostro nuovo S.O. lo dovete mettere su CD, non basta fare il solito disco dati, dovete masterizzare l'immagine ISO. Trovate i dettagli in questa guida. Se usate Nero trovate l'opzione in Extra / Altri progetti / Sfoglia e selezionate il file che avete scaricato.

Provare ed eventualmente installare Linux: E questo è il punto forte della situazione, il CD di Linux è più versatile di un coltellino svizzero. In ambiente Windows contiene alcuni programmi come FireFox, Scribus, Thunderbird ecc. (alcune versioni permettono l'installazione virtuale senza partizione dedicata). Riavviando il PC senza togliere il CD partirà Linux in modalità di prova, dopo qualche minuto sarete già in ambiente Linux. Lo potete già usare, provare e smanettare per bene per vedere com'è. Ovviamente non potete salvare le impostazioni dato che se spegnete il pc e togliete il CD il vostro computer tornerà come prima. Se invece decidete di installarlo dalla modalità di prova c'è l'apposita icona, seguite le istruzioni per dagli una piccola quota del vostro hard disc, se avete poco spazio non importa, bastano anche solo 4 o 5 Giga. Adesso il vostro computer ha 2 sistemi operativi, ad ogni accensione vi apparirà una schermata grigia che vi darà la possibilità di scegliere se usare Windows o Linux. Un occhio di riguardo va dato al Wiki ufficiale di Ubuntu, piu precisamente: passare da windows a ubuntu Vi aiuterà a comprendere al meglio le differenze Windows / Linux e le funzioni del vostro nuovo sistema operativo. Potete anche scaricare i manuali nella versione Offline Wiki da consultare con calma senza essere collegati a internet. 

Applicazioni di serie e non: Un'altro punto a favore di Linux, dalla pagina applicazioni di ubuntu. Circa 1000 pacchetti sono installati automaticamente su circa 1300 pacchetti completamente supportati. In più, ci sono oltre 16000 pacchetti disponibili immediatamente, e altro software è fornito da terze parti. Insieme al sistema operativo avrete già pronto all'uso Open Office compatibile con Microsoft Office, potrete tranquillamente leggere i documenti che vi invieranno i vostri amici che usano i prodotti Microsoft e loro leggeranno i vostri. Una nota di demerito va assolutamente data a Microsoft Office, i documenti creati con Office 2007 non possono essere letti con Office 2003 allo stesso modo un documento creato con Office 2003 non potrà essere letto con Office 2000, è una manovra palesemente mirata ad obbligare l'utente Windows ad acquistare l'ultima versione della suite. Tutto questo con Open Office non accade. Per questo motivo ne consiglio l'uso anche agli utenti Windows già possessori di Microsoft Office. Sempre di serie e gia installato insieme al sistema operativo troverete The Gimp ottimo programma per il foto ritocco. Ubuntu e derivati comprendono alcuni piccoli giochi simili a quelli di Windows, solitario, campo minato ecc. Ma ne esistono molti altri liberamente scaricabili dalla pagina Video Game per Linux, trovate anche emulatori per usare i vostri giochi per PC e anche quelli per Play Station. Altri programmi li trovate in rete, ad esempio eMule per Linux esiste e si chiama aMule. Ok, tante belle cose, ma come si installano? E' molto semplice, basta cliccare su Applicazioni / aggiungi/rimuovi per installare e disinstallare tutto ciò che vuoi in pochi click. Usavi MSN con Windows? Installa aMSN e in pochi secondi chatterai con tutti i tuoi amici. 

Linux e le periferiche: La maggior parte delle periferiche come Hard Disc esterni, USB Pen, iPod, SD, lettori MP3, fotocamere digitali ecc. funzionano automaticamente collegandole al pc, purtroppo arrivano i problemi con alcuni Modem adsl USB e alcune (una minoranza) stampanti, c'è da dire che alcuni produttori pensano esclusivamente a Windows, altri problemi nascono dai software proprietari che per motivi legali non possono essere modificati / adattati. Per la configurazione delle stampanti visitate l'area stampanti e scanner, mentre per i modem USB visitate EciAdsl, quest'ultimo non è in italiano e la configurazione è abbastanza impegnativa, se incontrate problemi potete chiedere aiuto sul forum di Ubuntu. 

Multimedialità e interoperabilità: Un'altro pregio di GNU/Linux da non sottovalutare è che esistono molte distribuzioni diverse che puntano alle diverse necessità degli utenti finali. Io finora vi ho citato solo alcune distribuzioni (versioni) della famiglia Ubuntu (che deriva da Debian). Essendo software libero chiunque ne abbia le capacità può creare una distribuzione mirata ad un determinato tipo di utente. Può capitare di imbattersi in una distribuzione fatta apposta per voi. Io ho scoperto Ubuntu Studio, sembra fatto apposta per me, è una variante di Ubuntu per la manipolazione e la creazione di contenuti multimediali. Ed è stata realizzata per gli appassionati ed i professionisti di audio, video e grafica su GNU/Linux. Fra le righe si legge: Il nostro obiettivo è quello di rendere più accessibile ai nuovi utenti l'impiego degli strumenti che GNU/Linux offre per la creazione e produzione di contenuti multimediali. Noi vogliamo anche mettere sotto i riflettori quello che c'è fuori, mostrare gli strumenti che loro non conoscono. L'ho installata ed ho trovato tutto quello che ho sempre desiderato, come in una fuoriserie full optional. Senza cercare programmi o consigli sui migliori programmi da usare. GNU/Linux è anche questo, distribuzioni rivolte al grande pubblico e distribuzioni mirate ad uno specifico impiego. Tutto questo grazie alla filosofia Open Source! Il mio attuale desktop: normale, 3D, sfera. 

Aiuto e assistenza: Chi ha detto che dobbiamo fare da soli? Arrangiarsi senza chiedere aiuto da una certa soddisfazione, ma se non ce la facciamo? Niente paura, grazie alla LUG map puoi trovare il Linux User Grup più vicino a casa tua. Ogni LUG è formato da un gruppo di amici molto esperti disposti a darti una mano, puoi andare ad un incontro anche dopo aver installato Linux per avere un contatto dal vivo con altri utenti più esperti di te, scambiare quattro chiacchiere, consigliare programmi utili ecc. Se invece pensi di non farcela o non vuoi seguire tutta la trafila di download / masterizzazione / installazione vai direttamente nel tuo LUG di zona, ti aiuteranno loro. 

Linux in azienda: Facciamo una ipotesi aziendale, molti computer collegati in rete e una produzione da portare avanti. Se alle 8 di mattina i PC non funzionano l'azienda si ferma, non basta avere un dipendente che se la cava abbastanza bene e non basta l'aiuto dei LUG. Serve un'assistenza rapida, veloce, competente e professionale. Cosa facciamo, ci rassegnamo all'instabile Windows? No! Esistono società molto competenti in grado di fornire assistenza di alto livello per Linux. Non essendo dell'ambiente non vi posso fornire un panorama a livello nazionale, ne elenco solo una che si trova nella provincia di Lecco. Yet Open ha scelto di utilizzare esclusivamente GNU/Linux ed il software Open Source; fornisce assistenza, sviluppo software, installazioni server, progettazioni di reti informatiche, formazione altamente qualificata e supporta la comunità Open Source fornendo organizzazione, mezzi e strumenti per lo sviluppo del software libero. 

Effetti grafici e desktop 3D: Se come me considerate un computer simile ad un'auto oltre alla stabilità alla sicurezza e alla velocità vi occorre anche la bellezza. Oltre all'utilizzo di Compiz Fusion per l'infinità di effetti 3D se avete deciso di usare Kubuntu grazie a KDE Look lo potrete personalizzare con particolari temi grafici talmente belli da fare invidia ai vostri amici istituzionalizzati che usano Windows Vista. Ovviamente esitono temi anche per Ubuntu Gnome Look, e Xubuntu Xfce Look. Per capire meglio cosa si intende per effetti 3D date un'occhiata a questi video, ma tenete presente che non rispecchiano la realtà. Vederlo dal vivo e utilizzarlo di persona è tutta un'altra cosa, purtroppo registrare un video dal pc non rende giustizia alla fluidità dei movimenti dell'ambiente desktop. 

Note: Ho creato questa guida raccontata per un motivo ben preciso, non ho mai trovato online una guida alla buona che mi aiutasse a passare a Linux, infatti ho impiegato 2 anni prima di trovare per caso kubuntu. A volte vale di più una parola di incoraggiamento e rassicurazione che mille manuali troppo seri e professionali per essere compresi da un utente medio, ed io sono solo un utente medio. Ok me la cavo ma ninte di più. La licenza Creative Commons che vedete in basso riguarda solo il testo di questa pagina, e l'ho messa perché più che una guida con i relativi link utili è il racconto di una esperienza personale. Le immagini arrivano dal web, per intenderci il simpatico pinguino che vedete in alto non l'ho disegnato io. Spero che qualcuno trovi il coraggio di passare a Linux, io l'ho fatto e lo trovo fantastico. Ricordatevi che se non vi piace o non vi trovate bene avrete sprecato solo i 50 centesimi del CD vergine e qualche ora del vostro tempo. Ma potrete sempre dire: L'ho provato e non mi piace! Ma dubito che resterete insoddisfatti. Un'ultima cosa,gnocca linux! Troppo bella per non essere inserita. E non poteva mancare il mio wallpaper preferito, Little TUX è tranquillo ma lo sguardo di Little GNU ha un che di magnetico, due simpatici gioppini alla conquista del mondo informatico. 

F.A.Q. mini: Linux Facile diventerà mai un sito completo? Questa domanda mi è stata fatta parecchie volte e non nego di averci pensato. Ma la risposta è no. Ho strutturato questo sito in modo che tutto sia racchiuso in un'unica singola pagina web, con tutti i link utili a portata di mano. Non parlerò di altre distribuzioni e non creerò un forum di supporto. Mi piacerebbe farlo, ma esistono migliaia di siti che parlano di software libero. Ma quando si fa un passo importante, come quello di usare un nuovo sistema operativo è meglio affidarsi alle mani esperte degli staff ufficiali. L'originale del testo che avete letto risale al 2006, da allora aggiorno solo link e contenuti rilevanti. Leggendolo trovate tutto l'entusiasmo della mia prima migrazione GNU/Linux. Il software libero e open source è notevolmente migliorato in questi anni, ma il contenuto di questa pagina è tutt'oggi valido. Detto questo... Buon lavoro, ma soprattutto buon divertimento! 

6 commenti:

  1. You will find that when training with dumbells to the initially time
    is does consider a while for your muscle tissue to acquire accustomed to
    applying the weights so for many work outs especially people in which you are pressing the
    fat (eg dumbell bench press) it's possible you'll find your arms shaking and transferring around as you try to keep the correct
    sort when performing the training.

    my blog post :: simply click the following internet page

    RispondiElimina
  2. Spot one knee up on the bench for assist along with the other around the floor and just one arm locked out on the
    bench.

    my website - visit the following post

    RispondiElimina
  3. When you could possibly be huffing and puffing to curl the
    burden with the bicep, the exact same body weight would
    confirm far too easy when bench pressing.

    Here is my webpage; visit the following page

    RispondiElimina
  4. Nowadays even though, the Top treadmill for tiny spaces has a
    similar functions for a business treadmill, but using the potential to fold up and be moved out
    of just how when it really is not in use.

    RispondiElimina
  5. Acquiring a set of Decide on Tech dumbbells is like getting thirty unique dumbbells as well as only variation is
    that you will not should offer with the issue of working out
    exactly where to retailer all of that equipment.


    my site - cheap bowflex selecttech 552 dumbbells

    RispondiElimina
  6. But here is exactly what is significant to be familiar with.


    my page - www.getfitnstrong.com

    RispondiElimina

Cerca nel Blog

CERCA PER PAROLE CHIAVE - TAG

'Ndrangheta Affondamenti Afghanistan Africa Ambiente Arabia Saudita Argentina Articoli in lingua inglese Asia Australia Austria Azerbaigian Azerbaijan Bahrein Balcani Barack Obama Berlusconi Bielorussia Bilderberg Biomasse Birmania Bolivia Brasile Bulgaria Cambogia Canada Carfagna Caucaso Chavez Cina Colombia Congo Corea del Nord Corea del Sud Costa d'Avorio Croazia Cuba D'Alema Danimarca Default Disoccupazione Don Gelmini Drone Economia e finanza Ecuador Egitto Emirati Arabi Energie alternative Escort Europa Fidel Castro Filippine Finmeccanica Francia Gas Gasparri Gelmini Geopolitica - Politologia - Storia - Cultura Germania Ghana Gheddafi Giamaica Giappone Gramsci Grecia Guatemala Guerra Guinea Bissau H1N1 Haiti Hamas Honduras India Indonesia Inghilterra Inguscezia Iran Iraq Irlanda Irlanda del nord Islanda Israele Italia Karadzic Kazakistan Kenya Kim Il sung Kirghizistan Kosovo Kyoto Lavoro Lega Nord Lettonia Libano Libia Madagascar Mafia Mediaset Medioriente Medveded Messico Moldova Mossad Musica Narcotraffico Nepal Nicaragua Niger Nigeria Nord America Nucleare Nuova Zelanda Odifreddi Olanda Ossezia del sud Paesi Baltici Pakistan Palestina Panama Paramilitari PdL Perù Petrolio Politica Polonia Portogallo Puglia Putin Razzismo Redazionale Regno Unito Rep.Ceca Romania Russia Sacra Corona Unita Salute San Marino Scienze e tecnologie Scuola e Università Senegal Serbia Sicilia Siria Slovenia Soda caustica Somalia Spagna Spionaggio Sri Lanka Stati Uniti Strategie Sud Africa Sud America Sud-est Asia Sudan Svezia Svizzera Taiwan Thailandia Transnistria Tremonti Tunisia Turchia Ucraina UE Uganda Ungheria Uruguay Vaticano Venezuela Video Vietnam Wall Street Yemen Zapatero Zimbabwe

FeedBurner FeedCount

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei siti "linkati” né dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

Gli autori