lunedì 9 febbraio 2009

‘La Quiete’ di Udine nella Tempesta politico-mediatica

Di quieto non c’è nulla, nè dentro nè fuori le mura della casa di riposo ‘La Quiete’ di Udine, dove si trova Eluana Englaro. Provo vergogna solo a scriverne il nome.
“Sono state riscontrate nel pomeriggio “anomalie” dai Carabinieri dei Nas: riguardano la ‘certificazione’ della stanza dove la donna è stata ricoverata. “Quella stanza andava ‘certificata”, per essere ritenuta idonea a ospitare una donna per la quale c’era da applicare un protocollo che prevedeva il distacco dell’alimentazione e dell’idratazione. 
la quiete
In assenza, invece, si è creata un’altra struttura nella casa di riposo, quindi “si è in presenza di una anomalia amministrativa”, che è stata evidenziata nel rapporto. Requisiti per un intervento cautelativo, come potrebbe essere il sequestro della stanza dove si trova ricoverata Eluana con la conseguente interruzione del protocollo di distacco dell’alimentazione e dell’idratazione già in atto? Allora la Procura della Repubblica di Udine ha delegato a un consulente lo svolgimento di “approfondimenti” sulla casa di riposo La Quiete, in relazione a quanto contenuto nei verbali consegnati oggi alla stessa Procura dai Carabinieri dei Nas”.
“Benedetto XVI ha invitato i fedeli presenti oggi in piazza San Pietro a pregare “per tutti i malati, specialmente per quelli più gravi, che non possono in alcun modo provvedere a se stessi, ma sono totalmente dipendenti dalle cure altrui: possa ciascuno di loro - ha chiesto - sperimentare, nella sollecitudine di chi gli è accanto la potenza dell’amore di Dio e la ricchezza della sua grazia che salva”: ogni riferimento è puramente casuale…
Intanto: Christus vincit,Christus regnat,Christus ímperat. Così scrive il Blog di amore e testimonianza SUDDITI DI GESU’ CRISTO
domenica 8 febbraio 2009
“Preghiera a S. Agata di dom Prosper Guéranger voglio dedicare questa bellissima preghiera a Eluana, e a quanti in questi momento si trovano di fronte a scelte, di testimonianza, per l’amore e le leggi di Cristo..Eluana, Gesù ti ama! Io sto col Papa L’unico Vicario di Cristo che abbiamo in terra…Entra nel Club degli Angeli”

io sto col papa
Vi risparmio la foto di una ragazza nel pieno della sua vita, stampata a corredo sullo stesso sito, uno degli innumerevoli atroci palchi di questo Potere osceno della Chiesa e di chi si presta e appresta al comando.
Una tempesta politica e mediatica, attorno alla scritta “Azienda Pubblica di Servizi alla Persona”, dove di privato rimangono  gli Affari e tutto accade sotto ai nostri occhi, nessuno ci nasconde niente e non dice.
Un’ azienda è un complesso di persone e beni organizzato per raggiungere un fine economico attraverso lo svolgimento di un’attività: questa è la definizione che ho trovato.
Rientra  nella categoria dei film che si “consumano”, ottimi prodotti in questo caso di lunga durata e di estimatori trasversali anche se tratta di sofferenza e non di piacere. Per ora abbiamo il diritto alla Tempesta, sia pure mediatica e di definirci martiri e violentate. Il diritto  di morire, tempi e modalità, rimane al Sacro Romano Impero.
Chi lentamente muore?Chi vorrebbe non  cessare di esistere  sul colpo, magari  in un incidente stradale? E per chi rimane, non assistere a questo spettacolo sul corpo di  chi si è amato più della nostra stessa vita?
di Doriana Goracci - Megachip

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel Blog

CERCA PER PAROLE CHIAVE - TAG

'Ndrangheta Affondamenti Afghanistan Africa Ambiente Arabia Saudita Argentina Articoli in lingua inglese Asia Australia Austria Azerbaigian Azerbaijan Bahrein Balcani Barack Obama Berlusconi Bielorussia Bilderberg Biomasse Birmania Bolivia Brasile Bulgaria Cambogia Canada Carfagna Caucaso Chavez Cina Colombia Congo Corea del Nord Corea del Sud Costa d'Avorio Croazia Cuba D'Alema Danimarca Default Disoccupazione Don Gelmini Drone Economia e finanza Ecuador Egitto Emirati Arabi Energie alternative Escort Europa Fidel Castro Filippine Finmeccanica Francia Gas Gasparri Gelmini Geopolitica - Politologia - Storia - Cultura Germania Ghana Gheddafi Giamaica Giappone Gramsci Grecia Guatemala Guerra Guinea Bissau H1N1 Haiti Hamas Honduras India Indonesia Inghilterra Inguscezia Iran Iraq Irlanda Irlanda del nord Islanda Israele Italia Karadzic Kazakistan Kenya Kim Il sung Kirghizistan Kosovo Kyoto Lavoro Lega Nord Lettonia Libano Libia Madagascar Mafia Mediaset Medioriente Medveded Messico Moldova Mossad Musica Narcotraffico Nepal Nicaragua Niger Nigeria Nord America Nucleare Nuova Zelanda Odifreddi Olanda Ossezia del sud Paesi Baltici Pakistan Palestina Panama Paramilitari PdL Perù Petrolio Politica Polonia Portogallo Puglia Putin Razzismo Redazionale Regno Unito Rep.Ceca Romania Russia Sacra Corona Unita Salute San Marino Scienze e tecnologie Scuola e Università Senegal Serbia Sicilia Siria Slovenia Soda caustica Somalia Spagna Spionaggio Sri Lanka Stati Uniti Strategie Sud Africa Sud America Sud-est Asia Sudan Svezia Svizzera Taiwan Thailandia Transnistria Tremonti Tunisia Turchia Ucraina UE Uganda Ungheria Uruguay Vaticano Venezuela Video Vietnam Wall Street Yemen Zapatero Zimbabwe

FeedBurner FeedCount

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei siti "linkati” né dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

Gli autori